Nardi, R.

1998

In: Atti del V colloquio dell'Associazione italiana per lo studio e la conservazione del mosaico, Roma, 3-6 novembre 1997 / Guidobaldi, F. (ed); Paribeni, A. (ed.); AISCOM Ravenna: Ed.Girasole.

Da molti anni a questa parte abbiamo assistito alla crescita  progressiva di una coscienza critica nei confronti del modo di gestire il patrimonio archeologico, quasi sempre cieco verso il suo penoso stato di conservazione. Si è così sviluppata una lenta maturazione che ha prodotto una attitudine costruttiva basata su una accresciuta capacità di lettura dei problemi. Primi risultati diretti di questa evoluzione sono gli interessanti seppur rari casi di riorganizzazione di siti archeologici che lentamente si realizzano e la disponibilità di informazioni tecniche che ci permettono di teorizzare proposte pronte per essere sperimentate sul campo. Nell’articolo si propongono alcune indicazioni metodologiche che possano essere tradotte in piani operativi sperimentali.